Artrite reumatoide – Sintomi, cause e cure

artrite reumatoide

Una donna su due soffre di artrite reumatoide e solitamente di professione fa la casalinga. Più di 300mila sono le donne italiane affette da questa patologia e di queste il 52% è casalinga.
Si tratta di una malattia infiammatoria cronica che, partendo da una sinovite, determina artrite, borsite e tenovaginite, fino a distruggere completamente un’articolazione.
Colpisce principalmente le donne intorno alla 4a decade di vita. Può esserci familiarità, ma la causa è ancora sconosciuta, anche se è legata ad un meccanismo autoimmune. In soggetti geneticamente predisposti, fattori sconosciuti (antigeni virali? batterici?) inducono una malattia autoimmune, che determina infiammazione della sinovia (la cavità dell’’articolazione).

Artrite reumatoide sintomi e cure

Astenia, sudorazione notturna, temperatura febbrile, mialgie, unghie opache e fragili, iperpigmentazione del dorso delle mani, eritema palmare. L’artrite appare prima nelle piccole articolazioni (le dita) in modo simmetrico, poi si estende in modo centripeto. All’inizio il dolore compare solo alla pressione delle mani. Molto spesso la sinivite può determinare la compressione del nervo mediano determinando la sindrome del tunnel carpale: parestesie del pollice, indice e medio, atrofia, dolori nell’area della compressione, soprattutto notturni, e anche flessione dorsale della mano, ecc.
Possono comparire i noduli reumatoidi (tendini e sottocute). Le alterazioni delle unghie possono andare dall’eritema, all’emorragia o all’alterazioni dell’accrescimento.

Alcune volte possono esserci anche disturbi extra articolari:

  • cuore: pericardite, raramente miocardite
  • polmone: pleurite, o meno spesso fibrosi polmonare,
  • occhio: cheratocongiuntivitesclerite, ecc.
  • vasi: vasculiti

Le complicanze sono legate prima alla perdita della funzione articolare, poi alle deformità (a collo di cigno, delle dita, ecc.)

Terapia artrite reumatoide

  • Terapia fisica: termoterapia, crioterapia, idroterapia, elettroterapia, fisioterapia e massoterapia; ginnastica medica.
  • Terapia farmacologica: antiinfiammatori (FANS), glucocorticosteroidi,
  • Radiosinoviortesi (iniezione di sostanze radioattive).
  • Chirurgia
  • Terapia riabilitativa

I rimedi della nonna per l’artrite

Se vuoi alleviare il dolore alle mani provocati dall’artrite forse sarebbe il caso di provare un rimedio naturale che provocherà almeno un pò di sollievo. Sarà sufficiente massaggiare per un paio di minuti le mani con l’acqua con cui hai cucinato le patate.

Troppa attività fisica provoca l’artrite

In ogni ambito è l’eccesso che porta, come conseguenza, danni non sempre reversibili. La stessa cosa è valida anche nel campo dell’attività fisica. Secondo uno studio dell’Università Della California, infatti, troppa attività fisica, invece che prevenire, provocherebbe l’artrite.

La ricerca, presentata presso il Meeting Radiological Society of North America, ha preso in esame 236 persone (sia donne che uomini) la cui età era compresa tra i 45 e i 55 anni. Ebbene, quello che è emerso è che coloro che in passato avevano effettuato o comunque continuavano ad affettuare un’intensa attività sportiva soffrivano di dolore alle ginocchia.

Ma il fatto più degno di nota è che tra le attività che porterebbero maggiormente a patologie degenerative delle ossa come l’artrite e l’ostoartrite, non sono solo le attività sportive nel senso più classico del termine, quanto anche le normali attività fisiche della vita quotidiana (giardinaggio, ecc.) che però se portate all’eccesso, avrebbero lo stesso effetto dello sport.

Insomma, i ricercatori, consigliano, tra le attività da poter svolgere senza problemi una volta passata l’età della giovinezza, il nuoto e il ciclismo, in quanto non provocano pressioni sulle ossa o sulle articolazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *