I benefici della rucola per la salute

Rucola

Se non vuoi continuare ad utilizzare prodotti chimici per guarire dai malanni più comuni, devi prima di tutto cambiare il tuo stile di vita. Coltivare qualche pianta ti fornirà quelle “materie prime” di cui avrai bisogno per la preparazione della maggiorparte dei rimedi naturali.
Vivi in città? Nessun problema, vorrà dire che attrezzerai un orto sul tuo balcone e la rucola sarà una delle prime piante che coltiverai.

Rughetta selvatica

Quando parlo di rucola mi riferisco alla Diplotaxix tenuifolia, detta anche rughetta selvatica, pianta che cresce spontaneamente. Si tratta di una pianta perenne che resiste alle basse temperature e che quindi può essere coltivata tutto l’anno. Coltivare la rucola è una delle esperienze più soddisfacenti che si possano avere, per la semplicità nel coltivarla, per il poco tempo di attesa necessario ad ottenere le prime foglie (un mese dopo la semina) e per la grande resa ottenuta rispetto allo sforzo profuso.

Come coltivare la rucola

La rucola predilige i terreni sabbiosi. Un vaso lungo sarebbe l’ideale perchè ti permetterà di coltivare un’intera fila.

  • Spargi i semi sul terreno in primavera
  • Ricoprirli con un paio di millimetri di terra
  • Innaffia le piante ogni giorno ma non esagerare
  • Taglia le prime infiorescenze (la pianta crescerà meglio)
  • Prepara un vaso in più e regalalo 🙂

Perchè coltivare la rucola?

Potrai insaporire la tua insalata, una pizza, un pezzo di pane con pomodoro. Ma il sapore non è tutto, infatti la rucola procurerà benefici a

  • stomaco (prevenzione e guarigione dell’ulcera)
  • intestino (favorisce l’espulsione dei gas intestinali)
  • fegato (vitamina contenute disintossicano il fegato)
  • sistema immunitario (i suoi minerali e la vitamina C lo rafforzano)
  • ossa (presenza di calcio utile a unghie, denti, capelli)
  • peso (non contiene grassi)

La rucola ha anche proprietà diuretiche perchè aiuta ad eliminare i liquidi dal corpo. L’infuso di rucola ha effetti rilassanti e favorisce un buon sonno. Calma anche la tosse nervosa.

La rucola in gravidanza

A causa di un insufficiente apporto di ferro nella nostra dieta, diventa necessario per le donne in gravidanza assumere questo minerale. L’anemia provocata dalla carenza di ferro è molto più frequente di quanto si possa pensare. La rucola contiene molto ferro. Ma è sopratutto la presenza di acido folico a renderla utile per le donne in gravidanza, perché aiuta a prevenire difetti di nascita.

Tutti possono mangiare la rucola?

A meno che tu non si sia un soggetto allergico potrai assumere regolarmente rucola evitando però di raggiungere dosi elevate perchè può irritare l’organismo: due pugni di rucola cruda al giorno saranno più che sufficienti. Se stai assumendo un farmaco anticoagulante, dovrai consultare il tuo medico.

Conservare la rucola

La rucola va consumata fresca dopo averla accuratamente lavata. Non è possibile conservarla nel frigorifero per più di due o tre giorni. Il consiglio è quello di prendere dalla pianta solo la quantità necessaria per il consumo che vorrai farne. Sei pronto a coltivare le tue prime piantine di rucola?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *