I benefici di un percorso Kneipp

Percorso Kneipp

Un getto d’acqua calda e uno di acqua fredda, sassi di fiume e una ricca dose di benessere: ecco gli ingredienti e i risultati del percorso Kneipp.

Ma che cos’è il percorso Kneipp? Si tratta di una cura termale nata in Germania e poi diffusasi a macchia d’olio anche in Italia che deve le sue origini alla tecnica utilizzata da Sebastian Kneipp, abate tedesco vissuto più di due secoli fa, che sfruttò i benefici dell’acqua per curare la tubercolosi. Egli infatti immergendosi più volte al giorno nelle fredde acque del Danubio riuscì a guarire dalla malattia. Da lì presero avvio una serie di studi in cui Kneipp testò i benefici per il corpo dell’alternanza tra getti di acqua calda e getti di acqua fredda.

Oggi è possibile effettuare un percorso Kneipp praticamente in qualsiasi centro benessere. E a seconda dei casi può consistere in una passerella di sassi di fiume su cui camminare, mentre le gambe vengono colpite da getti caldi e freddi in sequenza, oppure in vasche termali, sempre calde e fredde, in cui camminare con l’acqua che arriva alle caviglie o alle ginocchia. In genere l’acqua fredda raggiunge i 20 gradi e quella calda i 32 gradi.

Camminare sui ciottoli permette di stimolare la circolazione plantare e quindi di riattivare la circolazione sanguigna di tutto il corpo. Al contempo l’acqua calda dona una piacevole sensazione di relax mentre quella fredda rinvigorisce e tonifica l’organismo. In più lo shock termico potenzia il sistema immunitario, allevia il senso di pesantezza muscolare e riduce il gonfiore. Infine, i getti d’acqua che colpiscono la parte inferiore del corpo svolgono un massaggio che produce un effetto drenante.

Come già detto il percorso Kneipp può essere effettuato in qualsiasi centro benessere attrezzato, a cui può fare seguito qualche minuto nel bagno turco o in sauna. Tuttavia, se siete in vacanza tra le montagne italiane, potreste sperimentare un percorso Kneipp naturale, tra la natura verdeggiante.

In Trentino, in Val Pusteria si trova ad esempio il percorso Kneipp Rudlbach: immersi nel verde e nel silenzio del bosco, il percorso si svolge camminando nell’acqua del torrente che scorre a 9 gradi; oppure in Val Venosta si trova il Bagno degli Orsi, un percorso termale realizzato solo con materiali naturali che appaga il corpo e lo spirito vantando una splendida vista su alcune cime dell’arco alpino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *