Il centrifugato di frutta e di verdura: un prezioso alleato della nostra salute

Centrifugato di carote e verdura

Le proprietà di frutta e verdura le conosciamo tutti e sappiamo anche che se ne dovrebbero mangiare 5 porzioni al giorno, ma non sempre è possibile. Per risolvere il problema possiamo utilizzare i centrifugati.

I centrifugati di frutta e verdura sono comodi, veloci da consumare, gustosi, leggeri e possono variare di gusto grazie ai mille abbinamenti possibili. In base ai vegetali che utilizziamo, avremo un effetto diverso. Quali sono gli effetti dei centrifugati sulla nostra salute?

Centrifuga al servizio salute

Frutta e verdura sono croce e delizia di tante persone, a partire dai bambini. Spesso riuscire a fargli consumare la giusta dose di vegetali è veramente un’impresa ardua, ma grazie ai centrifugati è possibile aggirare il problema. Frutta e verdura insieme, magari con l’aggiunta del sapore preferito che “smorza” quelli indesiderati. Un bel bicchiere e via, non si dovrà più lottare! La centrifuga ci permette di estrarre il succo dai vegetali, mantenendo inalterate tutte le qualità nutritive e benefiche del prodotto. Vitamine, sali minerali, enzimi, antiossidanti: tutti concentrati in una piacevole bevanda genuina e fresca. Il centrifugato, rispetto al frullato, ha la caratteristica di contenere solo il succo, niente polpa: questo riduce la presenza di fibra e di conseguenza migliora e velocizza l’assimilazione dei nutrimenti.

Centrifugati: tanta energie e poche calorie

La caratteristica principale del centrifugato è di essere leggero, fornire energie e apportare un contenuto di calorie molto basso. Adatto per le diete, per sostituire un pranzo o dopo l’attività sportiva, il centrifugato di frutta e verdura concentra in sé tutti i benefici nutritivi per il nostro corpo. I centrifugati di sola verdura si aggirano attorno alle 15/25 Kcal, mentre quelli di frutta sono leggermente più calorici e raggiungono le 45/50 Kcal. Si possono abbinare anche verdura e frutta per raggiungere un gusto più piacevole e ridurre l’apporto calorico. Se si centrifugano, ad esempio, sedano (8 Kcal) e mele (50 Kcal) avremo dimezzato le calorie e migliorato il gusto. Gli ingredienti andrebbero scelti anche in base alle loro caratteristiche, per ottenere l’effetto desiderato. Sedano carote e asparagi sono ottimi disintossicanti; cocomero, fragole, more, zenzero per attivare l’intestino pigro; mela, rapa e finocchio per depurare.

Centrifugato: modalità d’uso

Per ottenere il massimo dai centrifugati di frutta e verdura si possono utilizzare alcuni piccoli accorgimenti. Il succo, una volta preparato, va consumato immediatamente, altrimenti si ossida e perde tutte le sue proprietà. Potete fare il centrifugato in base ai 5 colori della frutta e della verdura:

  • Giallo/arancio. Tutti i vegetali che rientrano in questo colore sono ricchi di flavonoidi, carotenoidi e vitamina C.
  • Frutta e verdura rossi contengono licopene e antocianine.
  • In questa categoria troviamo vegetali che forniscono polifenoli, flavonoidi, selenio, potassio, vitamina C e allicina.
  • Blu/viola. Come quella rossa contiene antocianine e Vitamina C, oltre a magnesio e potassio.
  • Carotenoidi, magnesio, vitamina C, acido folico e leuteina sono gli elementi che arricchiscono questi vegetali.

Gli scarti non vanno assolutamente buttati. Si possono essiccare nel forno per essere utilizzati insieme ai fiocchi per la colazione, possono essere utilizzati per preparare dei gustosi biscotti o delle profumate torte. Insomma, con la centrifuga, non solo ci guadagna la salute, ma si evitano gli sprechi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *