Acne – Cause, rimedi naturali e consigli per eliminarla

Acne

Molti adolescenti vogliono effettuare dei trattamenti contro l’acne specifici, per migliorare la loro pelle. La secrezione eccessiva di sebo, che causa il fenomeno dell’acne, è dovuta ai lipidi e ai depositi di acidi grassi sottocutanei, che, non degradatisi e riassorbitisi nel flusso sanguigno, vengono invece rilasciati sotto forma di sebo. Grazie a questi trattamenti la pelle torna splendente, e sono sicuramente importanti se il giovane deve partecipare o essere protagonista di eventi come feste di 18 anni.

Caratteristiche dei trattamenti acne

I trattamenti contro l’acne tendono a risolvere provvisoriamente le fermentazioni intestinali, limitando il consumo di pane fresco e di sostanze che contengono fecola, e a neutralizzarle mediante carbone, fermenti lattici, benzonaftolo.

L’instabilità vagosimpatica, tipica dell’acne rosacea, viene curata con sedativi e regolatori neurovegetativi.

Le cure per gli adolescenti

Per i ragazzi, è consigliabile un trattamento  locale che consista in applicazioni alternate di zolfo e di alcool iodato e in esposizioni ai raggi solari; l’attinoterapia (ultravioletti) invece ha una buona azione, ma di breve durata.

Le forme congestizie e irritabili e l’acne rosacea su pelle secca, si curano con le nebulizzazioni e con le compresse d’acqua con ittiolo; l’acne cheloidea della nuca necessita di depilazioni ripetute fatte con le pinzette.

I metodi esfoliativi delicati (peeling) sono indicati per le acni a piccoli elementi su pelli grasse; per le acni indurite, è necessaria la doccia filiforme; la crioterapia (neve carbonica o neve allo zolfo o allo iodio) è infine benefica per le acni con couperose e per l’acne cheloidea.

Anche i Fiori di Bach (holly, crab apple e agrimony) vengono utilizzati per curare l’acne, sia in loco sui brufoli sia per uso interno con 4 gocce mattino e sera; è consigliabile inoltre, eliminare latte, latticini e cioccolata.

I rimedi naturali per l’acne

Vi sono anche rimedi contro i brufoli a base di erbe; in questi casi è opportuno affidarsi al medico omeopata o a un buon estetista, che, una volta al mese, effettuerà una corretta pulizia del viso con trattamenti agli oli essenziali a base di ylang-ylang e maschere depurative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *