Congiuntivite: che cos’è e rimedi naturali

Congiuntivite

La congiuntivite è una malattia che colpisce gli occhi causando un’infiammazione parecchio fastidiosa che può anche portare la persona colpita a non riuscire a svolgere le comuni attività quotidiane e la necessità di restare al buio. Il nome deriva dalla parte anatomica che colpisce, la congiuntiva, che è una membrana che riveste la palpebra e parte del bulbo oculare. L’infiammazione, originata sulla palpebra, se estense così al bulbo oculare, i vasi sanguigni dell’occhio si dilatano, alcuni piccoli vasi si possono rompere, dando all’occhio stesso un colore rosso. La persona riscontra lacrimazione, dolore, forte prurito e sensazione di sabbia nell’occhio. Sono molte le possibili cause della Congiuntivite e bisogna distinguere tra quella degli adulti e quella del neonato. Negli adulti la causa prevalente è l’infezione causata da batteri e virus ma anche episodi allergici, da sostanze inquinanti e l’azione di raggi ultravioletti che provocano la cosiddetta congiuntivite attinica, soprattutto frequentando l’alta montagna senza occhiali protettivi. Nei neonati spesso la congiuntivite è provocata da un’ostruzione del canale lacrimale.

I Tipi di Congiuntivite

Ci sono diversi tipi di Congiuntivite che si differenziano anche in funzione della causa:

  • La congiuntivite virale provoca la produzione di muco acquoso, trasparente e l’infiammazione oculare può essere anche importante ma passa autonomamente, non vi sono farmaci efficaci contro questi virus; è possibile, però, utilizzare colliri decongestionanti e antinfiammatori.
  • La congiuntivite batterica produce muco giallastro o verdastro che asciuga sulle ciglia e sul bordo delle palpebre appiccicandole e rendendo difficoltoso aprire gli occhi e battere la palpebre. Colliri antibiotici e antinfiammatori possono essere risolutivi del problema.

Queste forma di Congiuntivite sono contagiose, per cui occorre evitare la condivisione di asciugamani e altro che potrebbero trasferire l’infezione ad altre persone. La Congiuntivite da allergia non è contagiosa e si risolve con facilità con colliri antistaminici, così come la Congiuntivite attinica. Un discorso a parte vogliamo fare per la congiuntivite membranosa.

Congiuntivite membranosa

La congiuntivite membranosa è una forma grave di congiuntivite, per fortuna però poco diffusa, nella quale si formano delle placche, delle membrane di colore grigiastro che staccandosi provocano il sanguinamento dell’occhio; questa forma di congiuntivite richiede un serio trattamento perché da questa può derivare anche un danno alla cornea dell’occhio colpito.

Congiuntivite: rimedi naturali

Dire che occorre evitare le lenti a contatto e i cosmetici sembra superfluo ma è bene puntualizzarlo; Utili per alleviare i sintomi della congiuntivite sono decotti di camomilla, di fiordaliso o di Eufrasia. Attendere che in decotto sia tiepido e applicare ad impacco sull’occhio. Molti trovano ampio beneficio con la polpa della patata grattugiata ed applicata tramite una garzina, come anche le bustine di tè applicate sull’occhio intiepidita. Alcuni audaci osano mettere delle gocce di limone nell’occhio, un rimedio naturale che sembra funzionare ma bisogna avere il coraggio di farlo. In ogni caso il consiglio più utile che possiamo darti è di rivolgerti senza esitazione al tuo medico che porrà la giusta diagnosi e ti prescriverà la corretta terapia. I rimedi naturali potrai usarli comunque ma solo come ausilio per alleviare i sintomi.

Foto by Raimundo Pastor (Own work) [CC BY-SA 4.0], via Wikimedia Commons.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *