Gengivite: rimedi della nonna per le gengive infiammate

Gengive

Molte persone soffrono di gengivite, una malattia che affligge le gengive, che sono una parte molto sensibile della nostra bocca. Le gengive, infatti, sono spesso soggette ad irritazioni, sanguinamenti e nei casi più gravi possono ritirarsi, causando la caduta dei denti. Se anche tu soffri per colpa delle tue gengive, se quando mangi e bevi senti dolore, continua a leggere e segui la nostra guida.

Cos’è la gengivite

La gengivite è un’infiammazione delle gengive determinata da un’infezione. Le cause normalmente sono: una scarsa igiene orale che, provocando la formazione della placca sui denti, permette che l’infiammazione si diffonda; il fumo; l’età avanzata; il diabete. Ma anche, in casi specifici, l’utilizzo di alcuni farmaci, la secchezza della bocca, ed il cattivo rifacimento di denti, possono causare la gengivite.

Se non curata, la gengivite può portare alla parodontite, che è un’infezione profonda dei tessuti di sostegno del dente. Nel caso si sviluppasse, è importante capire come si cura la parodontite, perché questa problematica può portare alla perdita di uno o più denti, ed aumentare il rischio di sviluppare altre patologie sistemiche.

Gengive infiammate rimedi della nonna

Il primo metodo per curare le gengive infiammate prevede l’utilizzo di bicarbonato di sodio, imbattibile per neutralizzare gli acidi della bocca. Per una perfetta efficacia, dovrete creare una pasta a base dello stesso: aggiungete ¼ di cucchiaino di bicarbonato a poca acqua, e applicate il composto ottenuto sulle gengive, lasciate in posa per un paio di minuti, risciacquate con acqua tiepida. Questa operazione andrà svolta due volte la settimana.

Anche i risciacqui con il sale sono molto utili: aggiungete ½ cucchiaino di sale ad un bicchiere di acqua tiepida, mescolate e utilizzate la soluzione per sciacquare la bocca mattina e sera.

Potrete provare anche i risciacqui con la curcuma, che disciolta in poca acqua potrà essere applicata sulle gengive doloranti due volte al giorno, oppure utilizzare l’olio di sesamo puro, che applicato sulle gengive eliminerà buona parte dei batteri. Inoltre, si può effettuare un risciacquo a base di succo di un limone, aggiunto ad un bicchiere d’acqua.

L’aloe vera ha proprietà antibatteriche e antifungine, molto efficaci contro la gengivite. Utilizzate la polpa di una foglia di aloe vera, strofinatela sulle gengive e lasciate in posa per 10 minuti. Anche i chiodi di garofano sono fantastici per combattere le gengiviti, grazie alle loro proprietà antisettiche, antinfiammatorie, antiossidanti e analgesiche. Basterà masticare qualche chiodo di garofano a lungo e poi sputarlo.

Potere aggiungere al vostro dentifricio una goccia di olio essenziale di tea tree oil ogni volta che vi lavate i denti. Infatti, l’olio di melaleuca, ha notevoli proprietà antinfiammatorie e antibiotiche. Ottima anche la camomilla: basterà effettuare dei risciacqui con la stessa, ogni sera. Sono utili per diminuire l’infiammazione delle gengive anche le foglie di prezzemolo, di basilico e di menta strofinate sulle gengive. Efficacissimo il decotto di foglie di salvia: mettete a bollire per alcuni minuti 1 l di acqua con 50 gr di salvia, lasciate raffreddare, poi filtrate e utilizzatelo per fare dei risciacqui nell’arco della giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *