Ipertiroidismo sintomi, cause e rimedi

Ipertiroidismo sistema endocrino

L’ipertiroidismo è l’eccessivo funzionamento della tiroide, un’importante ghiandola sebbene di piccole dimensioni, che ha una funzione fondamentale nel funzionamento dell’organismo. Si tratta di una ghiandola che si presenta con una forma a farfalla situata nella parte anteriore del collo. Funzionalmente è collegata all’ipofisi, un’altra piccola ghiandola collocata alla base del cervello che secerne diversi ormoni attraverso i quali vengono comandate funzioni in tutti gli organi. La Tiroide produce due ormoni chiamati T3 e T4 che insieme regolano il metabolismo. T3 e T4 hanno rispettivamente il nome di Tiroxina e Triiodotironina ma anche nelle analisi non li troverai mai con il loro nome ma solo con la loro sigla. L’ipofisi comanda la produzione di questi due ormoni attraverso l’immissione in circolo sanguigno dei promotori ormonali FT3 e FT4.

Per comprendere l’importanza della Tiroide considera che questa ghiandola influisce su diverse funzioni quali:

  • Il battito cardiaco
  • Il ciclo mestruale
  • Il funzionamento del Fegato
  • Il metabolismo del colesterolo
  • Il funzionamento dei reni
  • La vitalità dei capelli

Si comprende, di conseguenza, come un funzionamento anomalo della Tiroide influisca sul funzionamento complessivi del corpo. Poiché uno dei componenti fondamentali degli ormoni prodotti dalla Tiroide è lo Iodio, è evidente che una carenza di questo minerale possa provocare un malfunzionamento della Tiroide; lo Iodio si trova negli alimenti ma è tendenzialmente scarso, per questo bisognerebbe privilegiare cibi che ne contengano in adeguata quantità  ma è possibile un apporto adeguato anche attraverso l’uso del sale iodato al posto di quello comune.

Ipertiroidismo sintomi

L’ipertiroidismo è il funzionamento eccessivo della Tiroide che può anche essere secondario ad un’eccessiva stimolazione da parte dell’ipofisi oppure per diverse altre cause organiche. A prescindere dalle cause che possono essere molteplici, l’eccessivo funzionamento della Tiroide provoca un’ accelerazione di tutte le funzioni metaboliche che si manifestano attraverso una serie di sintomi:

  • Accelerazione del battito cardiaco
  • Dimagrimento
  • Sudorazione eccessiva
  • Nervosismo
  • Tremore alle mani

Nelle persone con questo disturbo si notano i bulbi oculari sporgenti e il gozzo prominente.

Terapia nell’ipertiroidismo

Il trattamento dell’ipertiroidismo è compito dell’endocrinologo che potrà impostare una terapia tendente al controllo degli ormoni della tiroide ma potrà anche impostare una terapia per rimettere sotto controllo il ritmo cardiaco alterato dalla Tiroide che funziona troppo, quindi adotterà una terapia con farmaci beta-bloccanti. Importante anche la terapia per l’ipertensione che si origina in seguito all’ipertiroidismo. Un alcuni casi l’endocrinologo potrà decidere una terapia con iodio radioattivo, lo Iodio 131.

E’ anche utile agire sull’alimentazione poiché alcuni cibi hanno la capacità di contrastare la produzione di ormoni tiroidei:

  • Cavolo verza e cappuccio
  • Cavolini di Bruxelles
  • Rucola
  • Ravanelli
  • Cime di Rapa
  • Broccoli

Un significativo apporto di vitamine è anche adeguato per contrastare gli effetti degli ormoni tiroidei, quindi consigliato il consumo di pere, pesche, mango, papaia. Utili anche alcuni legumi come Fagioli, soia, lenticchie, ceci. In ogni caso se le analisi del sangue dimostrano un ipertiroidismo il ricorso al medico è necessario, non rinviabile sebbene puoi aiutarti, come detto, con l’alimentazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *