Meglio correre all’aria aperta o sul tapis roulant?

Correre

Se ti piace l’idea di correre, fallo senz’altro, è una delle attività più semplici e sane e anche meno costose: non hai bisogno di altro che di un vestiario adeguato, un paio di scarpe buone che non ti provochino danni ai piedi, sufficientemente ammortizzate per non scaricare eccessiva energia sull’apparato muscolo scheletrico e tanta buona volontà. Il problema, semmai, è sul dove è meglio correre: all’aria aperta o sul tapis roulant, comodamente a casa tua oppure in palestra? In uno e nell’altro caso ci sono vantaggi e svantaggi. Vogliamo oggi fare alcune disquisizioni su entrambe le ipotesi.

Il tapis roulant in palestra

Partiamo vedendo l’esecuzione dell’attività di corsa sul tapis roulant. Se lo fai in palestra è probabile che tu possa essere incentivato nell’attività dalla compagnia: mentre chiacchieri con il compagno di corsa di fianco a te il tempo passa e con questo i chilometri percorsi, quindi ridendo e scherzando avrai realizzato un percorso significativo senza sentirne il peso della noia di tale attività.

Il tapis roulant a casa

Se hai un tapis roulant in casa, hai il vantaggio di poter fare la tua attività di corsa in qualsiasi momento senza il bisogno di uscire, perdere tempo per andare e tornare dalla palestra, magari guardando in TV un programma che ti piace e che ti distrae. Correre guardando una parete, infatti ha poco di stimolante e alla fine la noia rischia di prevalere sulla volontà, con il rischio di smettere di correre sul tapis roulant. Difficile per esempio che chi pratica il ciclismo, macinando chilometri su e giù per le montagne, ore in sella alla bici, riesca ad utilizzare la sua bici in casa, sui rulli, senza che la noia lo porti a rinunciare. L’attività solitaria in casa mette a dura prova la volontà, nonostante sia decisamente preferibile all’inedia nelle giornate in cui le condizioni ambientali rendano proibitiva l’attività all’aperto. Che tu corra all’aperto o sul tapis roulant, comunque è importante anche considerare l’alimentazione, dunque se vuoi risposte corrette e utili su questo tema clicca su cosa mangiare prima di correre.

Attività all’aperto

L’attività all’aperto, quando possibile, è sempre preferibile per diversi motivi. Il primo è lo stimolo dell’aria aperta, decisamente più attraente dell’aria dell’ambiente chiuso, anche se fa freddo, l’attività fisica non te lo farà sentire, anzi, correre in condizioni avverse rafforza lo spirito e il fisico. Quello che è fortemente consigliabile nel caso della corsa all’aperto, è evitare di farlo nei centri delle città, in mezzo al traffico, perché con la corsa si accelera il ritmo respiratorio che fa aspirare dai polmoni maggiori quantità di inquinanti, rendendo la corsa invece di un’attività benefica, un’attività rischiosa, comunque certamente non molto salutare.

La corsa all’aperto è certamente più salubre in aree verdi, possibilmente fuori dalle zone maggiormente inquinate, che offrono anche il vantaggio di percorrere terreni di diverso genere, dall’erba alla ghiaia fino anche alle stradine asfaltate, in piano o in pendenza, stimolando in modo particolarmente positivo tutto l’apparato muscolo scheletrico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *