Meteorismo: cause e rimedi naturali

Dolore addominale meteorismo

Il Meteorismo è una condizione nella quale si crea un eccesso di formazione di gas nell’apparato gastro intestinale che tende a gonfiare l’addome e lo stomaco, gas che normalmente viene eliminato con l’eruttazione dallo stomaco o la flatulenza dall’intestino; è assolutamente normale che questo gas si formi per via dei processi di degradamento del cibo ad opera dei batteri presenti nell’intestino ma quando diventa eccessivo determina il fenomeno del meteorismo che, dilatando l’intestino e lo stomaco, provoca spasmi e dolore.

La causa fondamentale si riconosce nell’ingestione di cibi che tendono facilmente a fermentare formando gas o uno squilibrio della flora batterica che, di conseguenza, ha necessità di essere riequilibrata. Per riuscire a fare questo si può ricorrere a diversi rimedi naturali che desideriamo illustrarti.

Un aiuto dalle erbe

Molte erbe contengono sostanze vegetali che sono in grado di contrastare con efficacia il meteorismo creando un ambiente intestinale idoneo al riequilibrio della flora batterica riducendo la formazione di gas:

  • Anice verde e stellato
  • Finocchio
  • Aneto
  • Coriandolo
  • Cumino

Utilizzando queste erbe ridurrai la formazione di gas e favorirai il corretto funzionamento intestinale.

L’Alimentazione

Alcuni cibi, anche nella sapienza popolare, sono riconosciuti come favorenti la fermentazione e la conseguente formazione di gas; evitandoli o riducendone il consumo potrai già godere di benefici:

  • cibi lievitati
  • Legumi
  • Latte
  • Carne
  • Dolci e zuccheri

Soprattutto nella cottura dei legumi, puoi contrastare il loro effetto fermentativo con l’aggiunta di Origano. La suscettibilità a questi cibi è assolutamente individuale ma il loro potere fermentativo è comunque presente.

La Cromoterapia

Letteralmente, cura con i colori, questa medicina alternativa, la cromoterapia, prevede l’applicazione di luce colorata in vari settori del corpo per la cura di diverse malattie e disturbi. Relativamente al Meteorismo è consigliata l’applicazione di luce gialla nel plesso solare prima, poi di luce rossa sull’area ipogastrica dopo i pasti, ciascuna applicazione per mezz’ora.

I Decotti

Come già detto per le spezie e le erbe, anche decotti a base di Menta, Basilico, Issopo e Dragoncello possono essere utili nel creare un ambiente intestinale promotore del riequilibrio della flora batterica. Ciascun decotto richiede suoi tempi specifici di preparazione, chiedi consiglio dove acquisti queste erbe.

L’Omeopatia

Tra le varie discipline di medicina alternativa, forse l’Omeopatia è quella più accettata e praticata dai medici. Tra le terapie proposte dall’omeopatia, rispetto al meteorismo è consigliato sia il Lycopodium che la China, efficaci in questo disturbo

Il Carbone Vegetale

Uno dei rimedi più conosciuti e usati a livello popolare per assorbire i gas in eccesso è il carbone vegetale, disponibile in forma di compresse ma che a lungo termine, in uso prolungato, può provocare effetto lassativo e altri effetti che ne sconsigliano l’utilizzo in gravidanza per lunghi periodi.

Oli Essenziali

Dalle stesse erbe che ti abbiamo indicato per l’uso come decotto, si ricavano anche oli essenziali che si possono usare in forma orale con successo contro il meteorismo. Li puoi trovare già pronti o chiedere ad una farmacia ben attrezzata.

Il succo di limone

Un altro rimedio popolare è rappresentato dal limone il cui succo, aggiunto ai cibi, migliorerebbe la digestione e come conseguenza ridurrebbe anche la formazione di gas. Provare non costa nulla e sembra che funzioni.

Lo Zenzero

Una spezia molto usata in oriente a in America centrale e del sud che ora comincia ad essere usata anche da noi: lo zenzero ha molteplici proprietà benefiche per l’organismo tra le quali un positivo effetto sulla digestione contrastando anche il meteorismo.

La Camomilla

La Camomilla è uno dei rimedi naturali più banali e utili: ha azione antinfiammatoria, antispastica, aiuta la digestione, riduce la formazione di gas intestinali. In forma di tisana, se ne consigliano 3 o 4 tazze al giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *