Come stappare le orecchie con rimedi naturali

La sensazione di avere uno o entrambe le orecchie tappate è davvero sgradevole. E’ però importante sapere anche che, oltre al fastidio, questa situazione può rendere più difficoltoso l’ascolto.

In questo articolo scoprirai le cause che portano a questa condizione e come stappare le orecchie in modo naturale grazie a rimedi casalinghi facili ed economici.

Quattro sono le cause principali, vediamole subito insieme:

  1. Accumulo di cerume. In questo caso sono necessari degli strumenti specifici per rimuovere quello che è un vero e proprio tappo più o meno spesso
  2. Infezioni respiratorie. Una delle cause più frequenti è rappresentata dal raffreddore e dalla sinusite. Accade che nel condotto che va dalla cavità nasale all’orecchio interno si accumuli muco provocando, così, una congestione delle orecchie
  3. Contatto con acqua. Questa causa ricorre spesso in estate e per chi frequenta le piscine e pratica nuoto. Se si accumula troppa acqua nel canale uditivo questa porta ad orecchie tappate. L’ideale, soprattutto per chi sta molto tempo in acqua come i nuotatori, è munirsi di appositi tappi per le orecchie
  4. Viaggi in aereo. L’altitudine provoca spesso orecchie tappate e questo è ancora più vero nella fase del decollo. Lo stesso problema si può verificare durante viaggi a molti metri sopra il livello del mare

Come stappare le orecchie in modo naturale?

Adesso che sai come mai si tappano le orecchie puoi trovare la soluzione casalinga in base proprio alla causa che hai riscontrato.

Vediamo quindi come stappare le orecchie in modo naturale per ogni causa sopra riportata:

  • Per l’accumulo di cerume, se il tappo non è troppo spesso, puoi mescolare un po’ di alcool ed un po’ di aceto in parti uguali. Piega la testa di lato e versa alcune gocce del preparato, l’ideale sarebbe farlo aiutandosi con un contagocce. Rimani in questa posizione per 5 minuti. Alla fine metti un pezzetto di cotone nell’orecchio e ritorna in posizione normale

Attenzione! Evita di usare cotton fioc perché aumenteresti solo le possibilità di formazione di un tappo

  • Se hai il raffreddore o la sinusite quello che ti serve sono i suffumigi. Metti a bollire una pentola d’acqua insieme a qualche goccia di olio di lavanda o, in alternativa, un po’ di sale grosso. Spengi il fuoco e inala il vapore per stappare le orecchie e trovare sollievo
  • Se hai la sensazione di avere il canale uditivo pieno d’acqua puoi mettere la testa di lato verso il basso cercando di aprire delicatamente il condotto. In questo modo l’acqua dovrebbe fuoriuscire almeno parzialmente
  • Se viaggi in aereo puoi masticare un gomma o succhiare una caramella. I neonati o i bambini piccoli possono succhiare il ciuccio, soprattutto nella fase di decollo. In alternativa puoi aprire più volte la bocca come se tu stessi sbadigliando per ristabilire la pressione grazie all’aria che entra in bocca.

Vediamo anche un paio di rimedi universali che vanno bene un po’ in tutte le occasioni si avvertano le orecchie tappate. Versa una o due gocce di acqua ossigenata nell’orecchio tappato e stenditi, con l’orecchio tappato libero, per qualche minuto o, comunque, fino a quando non senti sollievo.

Il rimedio della nonna per definizione è mettere una borsa dell’acqua calda sull’orecchio tappato e stendersi in attesa che il cerume si sciolga.

Se nessuno di questi rimedi casalinghi sembra aver effetto è preferibile rivolgersi al proprio medico di fiducia che saprà trovare la soluzione giusta per la situazione. Non perseverare in rimedi naturali per giorni o potresti causarti danni alle orecchie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *