Come tingere i capelli con le spezie indiane

spezie indiane tingere capelli

Le spezie, possono essere utilizzate per tantissime cose, queste sono utili contro l’invecchiamento della pelle, sono utilizzate nella medicina indiana, sono ottime per dimagrire e accelerare il metabolismo, sono prelibate da usare in cucina, a tutto ciò si unisce un’altra funzione: la possibilità di utilizzarle insieme a piante varie per creare delle tinte 100% Bio.

La tinta per i capelli moderna, è solitamente a base di agenti chimici come ammoniaca, siliconi, acetoni e altri prodotti che servono a fissare il colore in modo artificiale sulla propria chioma, ideale per coprire capelli bianchi o per modificare del tutto il proprio look.

Possiamo acquistare tinte permanenti, riflessanti, prodotti che indicano una percentuale di ingredienti naturali, ma nessuna di queste tinte potrà mai essere considerata biologica e naturale come quelle realizzate in casa con spezie, piante e radici. 

Comprare o farsi fare una tinta professionale, inoltre ha un costo non indifferente, mentre acquistare le spezie o intingoli naturali per creare la tinta che preferite per i vostri capelli, ha un costo veramente irrisorio. Siti come Shankara.it vendono spezie indiane, di ottima qualità ideali sia per l’utilizzo culinario, sia per essere utilizzate in tutte le preparazioni per la bellezza o la salute.

Una delle spezie più utilizzare per tingere i capelli, ma anche per donare riflessi ramati alla propria capigliatura è sicuramente la curcuma in polvere, questa spezia ha un potere colorante così forte da essere utilizzata anche per colorare i tessuti, quindi bisogna utilizzarla con attenzione e con molta parsimonia, per attenuare il colore carota matura, che vi darebbe utilizzare esclusivamente la curcuma, potete unire questa spezia a camomilla e miele, unendo questi ingredienti potete ottenere una crema che doni riflessi biondo ramato ai vostri capelli, per dare consistenza alla crema utilizzate l’olio di oliva o di Amla o l’olio di mandorle, questi aiuteranno i capelli a mantenersi morbidi e nutriti. 

Se preparate questo colorante naturale prima di utilizzarlo provatene una porzione su una ciocca di capelli, per vedere il colore che esce a contatto con il vostro colore naturale, se l’effetto vi piace procedete a coprire l’intera chioma, per avere un risultato evidente dovete tenere in testa il composto per circa due ore, prima di passare al risciacquo e allo shampoo. Una volta fatto lo shampoo asciugate i capelli e vedrete il risultato della vostra bellissima tinta naturale.

Per chi ha già una radice scura e ama i colori del mogano, o del castano ramato, un’altra tinta naturale da provare e sicuramente quella a base di hennè scuro unito alla cannella, la cannella oltre ad avere un buon odore offre anche un bellissimo tono rosso ai capelli scuri. Unendo l’hennè alla cannella otterrete un mogano lucente e una capigliatura morbida. 

Per ottenere riflessi biondi, potete invece utilizzare camomilla, miele e zenzero, questi tre ingredienti riescono a schiarire i capelli naturali donando delle dolci sfumature biondo chiaro sul proprio colore di base. Questa colorazione è adatta a chi ha già un colore di base che parte dal biondo scuro, infatti non è adatta a chi ha i capelli scuri. La sua leggerezza non permette di schiarire le chiome brune.

Questi ingredienti possono essere utilizzati anche insieme all’hennè neutro, questo composto naturale che si può comprare nelle’erboristerie, farmacie e para-farmacie è di colore bianco, e quindi può essere utilizzato per creare la nuance che preferite. Questa base unita agli ingredienti naturali, deve essere lasciata riposare due ore, prima di poterla utilizzare come tinta per i capelli. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *