I vantaggi di camminare a piedi nudi sulla sabbia

piedi nudi sulla sabbia

Quasi sempre l’espressione latina “mens sana in corpore sano” è associata al termine “palestra” perchè attraverso l’esercizio fisico ottieni benefici sia per il tuo corpo che per la tua mente. Camminare a piedi nudi sulla sabbia è la migliore delle palestre, perchè sono coinvolti anche quei muscoli che solitamente non utilizzi.
Camminare sulla sabbia è molto più scomodo e faticoso rispetto ad una camminata nelle tue nuove scarpe da ginnastica. Ma è proprio quella fatica che attraverso la pressione e la circolazione sanguigna, renderà possibili tutti questi benefici.
Infatti l’uso prolungato delle scarpe da ginnastica, cosi come quello di qualsiasi altra scarpa, oltre a calli o vesciche, può provocare danni di postura e del sistema scheletrico, perchè non utilizzi i muscoli dei piedi. E’ curioso notare come le popolazioni africane o asiatiche che ancora oggi camminano a piedi nudi, abbiano una postura eretta perfetta, oltre che piedi più belli e sani. Solo un caso? Ovviamente no.

Perchè le scarpe alla lunga fanno male?

Grazie alle scarpe possiamo camminare sicuri perchè proteggono i piedi da possibili penetrazioni di oggetti metallici o di vetro e dagli urti. Le scarpe sono molto importanti, basti pensare per esempio alle scarpe da lavoro. Eppure il loro utilizzo alla lunga fa male perchè:

  • viene spostata la postura
  • il materiale isolante impedisce la scarica elettromagnetica
  • centri nervosi sotto i piedi non ricevono stimoli

La colonna vertebrale

La colonna vertebrale riceve dai centri nervosi presenti sotto i nostri piedi, delle stimolazioni che le permettono di lavorare correttamente e di farti avere, di conseguenza, una corretta postura. Quando i nostri piedi sono bloccati nelle scarpe invece, si trovano poggiati sempre sullo stesso immutabile piano e la colonna vertebrale si assopisce non ricevendo stimolazioni.
L’instabilità della sabbia è perfetta, perchè i centri nervosi presenti sotto i nostri piedi inviano impulsi a tutto il corpo, stimolando la risposta dei nostri organi. La colonna vertebrale percepisce queste informazioni e si adatta di conseguenza rimettendosi al lavoro, migliorando il nostro senso di equilibrio

Massaggio ai piedi

Hai presente quel mal di piedi e il senso di stanchezza che si diffonde e si impadronisce di tutto il tuo corpo? Daresti di tutto per ricevere un massaggio. Questo avviene perchè il sangue ristagna nei piedi e nelle gambe. Per eliminare quel senso di stanchezza è necessario ridistribuire il sangue in tutto il corpo. Puoi farti massaggiare da qualcuno, oppure lasciare che sia una sana camminata a piedi nudi sulla sabbia a massaggiare i tuoi piedi. Bastano anche dieci minuti al giorno.

Riflessologia plantare

Nei piedi (ma non solo) è riflesso tutto il nostro corpo, quindi il massaggio naturale sotto la pianta del piede avrà benefici su tutti i nostri organi. Dalla riflessologia plantare, millenaria tecnica di massaggio praticato con la pressione dei pollici sulla pianta dei piedi, puoi osservare una mappa che ci mostra i collegamenti fra le funzioni e gli organi del corpo umano: guida massaggio piedi
Camminare sulla sabbia è un regalo che farai al tuo corpo anche sotto forma di prevenzione. Molti problemi di piedi piatti o cavi sono proprio dovuti alle scarpe che isolano il piede dalla superficie. La cura migliore è quella di camminare sulla sabbia, anche se ovviamente sarebbe meglio prevenire fin da piccoli per non incorrere poi in questi problemi.

Muscoli e circolazione sanguigna

Molto utile può essere camminare sulla sabbia alternando entrate in acqua fino al polpaccio e alla vita. Questo permetterà di attivare i glutei e favorirà la circolazione con il passaggio dal caldo al freddo e viceversa: utile per gonfiori e cellulite. La sabbia umida inoltre eliminerà piccoli calli e sarà come fare un peeling ai piedi.

Quando camminare a piedi nudi

Camminare sulla spiaggia a piedi nudi migliorerà la tua salute ti donerà una sensazione di libertà e benessere. Camminare fa bene alla schiena e il tuo umore salirà anche a causa del maggior afflusso di sangue al cervello. Inoltre quando tornerai a casa, non dovrai sopportare il cattivo odore dei piedi che una lunga passeggiata, con scarpe di gomma, avrebbe causato.
Non dimentichiamo inoltre che è possibile dimagrire camminando ma sarà necessario alimentarsi con prodotti che si assimilano velocemente per non appesantire il lavoro digestivo.
Quindi non andare in spiaggia solo per rilassarti, ma goditi appieno tutti i vantaggi che potranno derivare da una sana abitudine di camminare a piedi scalzi sulla sabbia. Le prime ore del mattino o al tramonto sono i momenti migliori per farlo: fa meno caldo e c’è molta meno gente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *