Magnesio supremo: proprietà terapeutiche ed effetti collaterali

Compresse di Magnesio

Il magnesio supremo è un integratore alimentare, che serve ad aiutare il funzionamento dell’organismo umano. Si presenta sotto forma di polvere e ha delle interessanti proprietà, andiamo a scoprire nel dettaglio di cosa si tratta.

Magnesio Supremo proprietà terapeutiche

Il magnesio è l’ottavo elemento che più abbonda in natura, costituendo il 2 percento della crosta terrestre, e non tutti sanno che le proprietà di questo elemento sono davvero tantissime, ecco quali sono:

  • Favorisce l’assorbimento di vitamine B C D E
  • Risolve problemi legati alla stipsi, al mal di testa e controlla il valore di pressione e glicemia.
  • Controlla l’equilibrio acido-basico gastrointestinale.
  • Previene la formazione dell’osteoporosi e aiuta a combattere la depressione e il sopraggiungere di stati d’ansia.
  • Aiuta a diminuire i trigliceridi e aiuta la produzione di 300 enzimi.
  • Fa da sostegno al metabolismo e attenua, durante il ciclo mestruale, fenomeni di forte irritabilità. Anche nel periodo della menopausa riduce gli effetti sul fisico degli sbalzi ormonali.

Queste sono le ottime proprietà che offre il consumo di Magnesio Supremo.

Un integratore per amico

Si presenta sotto forma di polvere, la quale al suo interno contiene due elementi che sono importanti per l’organismo. Parliamo del magnesio carbonato e dell’acido citrico. Rispetto ad altri elementi similari, questo tipo di magnesio è più tollerato e meglio assimilato dal nostro organismo.

Oggi il Magnesio supremo lo si trova in commercio in due varianti, Lemon e Ciliegia, contenenti Magnesio Supremo, aroma naturale al limone o alla ciliegia e infine la stevia.

Quando e come assumerlo

Il Magnesio Supremo è un prodotto che si rende necessario quando il corpo si trova in deficit di questo elemento. Solitamente sul livello di minerali nel corpo vanno a incidere lo stress, il caldo e momenti di affaticamento.

Se non si hanno i dati sul magnesio in seguito alle analisi del sangue, per capire se si è carenti di magnesio si devono notare determinati sintomi che ne sono la causa diretta. Ad esempio, nervosismo, irritabilità, sonno difficile, stress, tremori, sindrome mestruale, stitichezza e difficoltà nel prendere sonno e molto altro.

L’assunzione del Magnesio Supremo, secondo quando descritto nelle informazioni dello stesso produttore, deve consistere in linea generale in un cucchiaino da caffè sciolto in acqua calda. Il composto deve essere bevuto almeno una o due volte al giorno.

Sebbene non obbligatorio, è consigliabile prima di ingerire la bevanda attendere che diventi trasparente. Tale assunzione porterebbe in pratica ad un apporto per l’organismo di 430 mg di magnesio elementare, che è pari al 114,6% dei valori nutritivi necessari per una persona adulta.

Il Magnesio negli alimenti

Il magnesio non è solo prodotto in polvere da acquistare, ma è un elemento presente anche in molti tipi di alimenti. Ecco quali:

  • I fagioli e la soia.
  • Le mandorle, le nocciole, i ceci secchi, le noci e le arachidi.
  • Le verdure con foglia larga, la crusca e i cereali (purché integrali).
  • Il sale marino grezzo e il cacao amaro.
  • Le patate con la buccia, le melanzane, i broccoli, le zucchine, i pomodori e i cavolfiori.

Vi è anche la frutta a contenere questo importante minerale. Esempi sono le fragole, l’ ananas, il melone, le arance e infine le ciliegie.

Ultimo aggiornamento 16 novembre 2018 4:35


Effetti collaterali e controindicazioni

Il sovra-dosaggio di Magnesio (seppure difficile perché l’organismo lo espelle in maniera naturale attraverso feci e urina), può dare luogo a nausea, dolori addominali, reazione allergica, disturbi digestivi, diarrea e problemi dermatologici.

Il Magnesio Supremo non è indicato per quei soggetti che soffrono di determinate patologie:

  • Problemi alla tiroide.
  • Anemie emolitiche.
  • Problemi cardiaci malattie renali.
  • Disfunzioni renali.

L’assunzione di Magnesio Supremo in concomitanza di queste patologie, potrebbe portare ad effetti collaterali come ipotensione, aritmie, sonnolenza, alterazione della trasmissione neuromuscolare, vertigini e riduzione della frequenza respiratoria.

Il Magnesio Supremo si può assumere in gravidanza, anche se essendo un periodo della vita piuttosto delicato, è bene confrontarsi con il proprio medico prima di iniziare il trattamento.