Benefici ed effetti collaterali del ribes nero

Ribes nero

Pianta che cresce spontanea nelle zone del centro e del nord Europa, oltre che in Asia Settentrionale, il ribes nero ha delle proprietà terapeutiche note agli erboristi già da oltre 400 anni: ne hanno scritto sia John Gerarde nel 1597 che Bailly da Montaran nel 1712, quest’ultimo definendola una vera e propria “panacea” contro tutti i mali.

Noto anche come ribes nigrum, questo piccolo frutto è particolarmente ricco di zuccheri, di proantocianidine, come le prodelfinidine e i flavonoidi, antiossidanti, potassio, ferro e vitamine del gruppo A e C (addirittura 3 volte più rispetto agli agrumi).

Ribes nero proprietà curative

Sono tante le proprietà del riber nero per il nostro organismo e possono avvantaggiarsi sia i giovani che i meno giovani. Vediamo quali sono le proprietà del ribes nigrum:

E’ antinfiammatorio. Il ribes nero ha eccellenti vantaggi in termini antinfiammatori, soprattutto per chi ha problemi all’apparato urinario, svolgendo un’azione abbastanza simile a quella del cortisone ma senza effetti collaterali. Ad apportare questo vantaggio sono, ancora una volta, i flavonoidi contenuti nel frutto.

Aiuta contro l’artrite. Ideale sia per i giovani che per i meno giovani che soffrono di questo fastidioso e doloroso problema, aiuta ad alleviarne i dolori legati riducendo le infiammazioni e la ritenzione idrica delle aree colpite.

E’ diuretico. Eccellente per chi ha bisogno di depurare il proprio organismo, da questo punto di vista il miglior consumo che se ne possa fare è sotto forma di tisane.

Protegge il sistema immunitario. L’elevata concentrazione di vitamina C garantisce una sufficiente protezione per il proprio sistema immunitario, importante soprattutto in inverno, quando il primo freddo inizia a farsi sentire.

Ribes nero benefici

Mantiene giovani. Grazie al ricco contenuto di antiossidanti e flavonoidi, oltre che di vitamine A e C, il ribes nero è particolarmente utile per combattere i radicali liberi. Da questo punto di vista, lo si può assumere sia come frutto che “sotto forma” di tisane.

Ottimo per la pelle. La vitamina A ha eccellenti proprietà di protezione dell’epidermide contro gli effetti degli agenti atmosferici inquinanti.

Migliora la digestione. Gli acidi che sono contenuti all’interno del frutto stimolano la produzione degli acidi gastrici e favoriscono la digestione. Particolarmente indicati per chi soffre di digestione lenta.

Emorroidi e vene varicose. Il ribes nero è eccellente anche per contrastare due problematiche molto diffuse, ovvero emorroidi e vene varicose. La capacità di contrastare gli stati infiammatori aiuta molto nel controllare il fastidio del problema emorroidale, spesso imbarazzante, mentre la capacità di migliorare la circolazione sanguigna aiuta molto nel trattamento e nella prevenzione delle vene varicose.

Ottimo per gli occhi. I flavonoidi contenuti all’interno del ribes nero sono eccellenti per aiutare chi sforza molto gli occhi, magari perché lavora al computer, soprattutto se il soggetto soffre di miopia. Gli antiossidanti che si trovano all’interno di questo piccolo frutto proteggono la retina e prevengono la degenerazione maculare, che sopravanza con gli anni.

Effetti collaterali del ribes nero

Vediamo quali sono le ribes nigrum controindicazioni. Benché si tratti di un prodotto naturale, l’assunzione del ribes nero può aumentare la pressione sanguigna in virtù dell’incremento della produzione di cortisolo, che può portare ad un incremento della velocità del metabolismo.

Inoltre, il ribes nero potrebbe incidere in maniera negativa sulle patologie più gravi del sistema nervoso, accentuando il problema delle convulsioni o provocando nervosismo.

Da tenere presente, tuttavia, che tutte le problematiche che abbiamo elencato qui sopra, si verificano solo in soggetti che soffrono di determinate patologie, dunque per tutti coloro che sono sani, è assolutamente sicuro e non ci sono ribes nero controindicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *