Glucomannano: funziona? Fa dimagrire? Prezzo, opinioni e controindicazioni

Capsule

Il glucomannano è una fibra vegetale che si ottiene dalla radice di una pianta erbacea perenne, l’Amorphophallus konjac. Il suo utilizzo in Europa è piuttosto recente, molto più diffuso l’uso nell’alimentazione giapponese. Il suo tubero contiene circa i due terzi di glucomannano rispetto alla parte secca. Il glucomannano chimicamente è composto da mannosio e glucosio che hanno la caratteristica di non essere assorbite.

Viene molto utilizzato come additivo alimentare, addensante ed emulsionante. E’ presente in molti prodotti in commercio anche se magari ne ignoriamo la presenza: dai sughi alle caramelle, dalle bevande ai condimenti e la sigla che lo identifica è E425.

Il suo uso è molto apprezzato anche nel campo dietetico per contrastare la stitichezza, viste le sue proprietà lassative, ma anche contro l’obesità e per tenere basso il colesterolo. La sua ricchezza di fibre lo rende prezioso contro l’assorbimento dei grassi e nel rallentare l’assorbimento di zuccheri.

Una curiosità: non contiene glutine e la sua farina può essere utilizzata per preparare pasta e dolci fatti in casa indicati per chi ha problemi di celiachia.

Il glucomannano fa dimagrire?

Dopo aver capito di cosa si tratta in natura va considerata la possibile proprietà dimagrante del glucomannano. E’ diffusa infatti soprattutto negli ambienti delle diete alimentari la tesi che questo tubero abbia ottime proprietà snellenti se utilizzato all’interno di un regime alimentare bilanciato.

A parte le opinioni e le recensioni del prodotto di chi lo ha sperimentato per un certo periodo ci sono studi clinici, come quello pubblicato su Pub Med, che ne hanno rilevato benefici ed effetti positivi sulla dieta. Utilizzando il glucomannano si sono individuati effetti benefici ai livelli di colesterolo nel sangue che sono risultati più bassi in chi assumeva la fibra. Il campione di persone sottoposte ad un trattamento con compresse di 3 gr al giorno, lasciando invariato il proprio regime alimentare, dopo circa sei settimane aveva perso in media 6 kg per cui sostenere che il glucomannano è un prezioso alleato per chi vuole combattere i chili di troppo è corretto. Questo grazie alle sue proprietà antifame e al fatto che riesce a ridurre l’assorbimento delle particelle di alimenti cui si lega.

In presenza di liquidi il glucomannano produce un gel in grado di aumentare di circa 60 volte il proprio volume rispetto alla sua forma secca. Infatti è capace di assorbire molta acqua dando origine ad una massa viscosa e gelatinosa. Per questo se ingerito, dopo circa 15 minuti, la fibra inizia a gonfiarsi donando un profondo senso di sazietà perfetto per chi segue un regime dietetico.

Ovviamente il glucomannano va assunto sotto controllo medico, ed è consigliato seguire le prescrizioni di un esperto per quanto riguarda i tempi e le dosi di somministrazione. Solo così si potrà beneficiare delle proprietà della fibra vegetale, che quando inizierà a funzionare darà un senso di sazietà e la fame si ridurrà.

Glucomannano controindicazioni

Il glucomannano non presenta effetti collaterali particolari e gravi se si assume seguendone la posologia consigliata ma alcune controindicazioni potrebbero interessare diversi tipi di pazienti. Vediamo quali sono e come comportarsi senza creare problemi al proprio stato di salute.

In gravidanza e durante l’allattamento è sconsigliato il suo utilizzo ma è buona cosa sentire il parere di un esperto se si vogliono maggiori informazioni.

Essendo una fibra vegetale il glucomannano non va assunto da quei soggetti che nella propria dieta devono ridurre l’apporto di fibre.

Persone che soffrono di ipoglicemia non dovrebbero assumere compresse di glucomannano perché porta l’abbassamento ulteriore della glicemia: in tutti i casi i medici consigliano di affiancare alla somministrazione di questa fibra una regolare attività sportiva.

Anche chi ha problemi intestinali o all’esofago prima di utilizzare il glucomannano deve sentire il parere di un esperto perché assumendo il prodotto potrebbe andare incontro a problemi quali diarrea, dolori addominali e flatulenza.

Il consiglio per tutti è quello di utilizzare il glucomannano sempre sotto prescrizione medica anche se si tratta di una fibra naturale perché sono diverse le problematiche legate alla sua assunzione inconsapevole.

Glucomannano prezzo

Difficile fornire un prezzo per le compresse di glucomannano: nel senso che a seconda di dove vengono acquistate il costo può variare anche di molto. Si può comprare in farmacia ma anche in negozi specializzati e online. Come per molti prodotti oggi internet offre soluzioni più convenienti ed è possibile trovare nei negozi del web confezioni più grandi a prezzi decisamente convenienti. In ogni caso il costo varia a seconda del produttore e della composizione del prodotto.

Il glucomannano viene utilizzato quasi sempre in compresse e si può trovare in confezioni da 60 capsule ma anche in formati maxi contenenti 180 compresse a prezzi in proporzione più bassi. Di certo è bene confrontare i costi perché non si tratta di un prodotto proprio economico.

17,90€
35,00
disponibile
1 nuovo da 17,90€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 14 dicembre 2018 15:39