Pancia gonfia dopo mangiato: i rimedi migliori per sconfiggere il problema

Cavolo

Tutti si ritrovano, prima o poi, a dover fare i conti con la pancia gonfia dopo mangiato. Tuttavia, dato che non sempre vale la regola del mal comune mezzo gaudio, è utile sapere come fare a porre fine a un problema che provoca non poco disagio. Quella brutta sensazione di gonfiore nell’addome, infatti, non permette di star sereni nel momento post pranzo e molte persone, specialmente donne, non riescono neppure a sedersi a causa della presenza di aria e del dolore da essa provocato.
Diciamolo subito: il vecchio rimedio della nonna, che incita a masticare bene e mangiare piano, non porta i risultati sperati, dato che non si notano dei benefici rilevati. Tuttavia, non ci si deve scoraggiare anche perché, è bene sottolinearlo, questo problema può essere risolto, così come possono sparire tutte le ripercussioni psicologiche connesse.
È utile, però, sapere come affrontare il problema ed è per questo che se ne devono capire le cause e si deve imparare a evitare alcuni comportamenti scorretti a tavola.

Pancia gonfia dopo mangiato: le cause principali e i cibi da evitare

La prima causa di pancia gonfia è l’eccessivo accumulo di aria nella stessa, anche noto come meteorismo.
Non sono pochi i soggetti che ne soffrono e che, solitamente, avvertono tensione all’addome, sensazione di pienezza e anche dolore.
Spesso chi soffre di questi problemi ne ha anche altri connessi. Tra questi si devono annoverare coliti, aerofagia, cattiva digestione e stitichezza. Cosa accade, in buona sostanza? Quando si è in presenza di una sostanziale alterazione della flora batterica intestinale, il cibo ingerito finisce per fermentare, dando vita ad aria superflua che, quindi, si accumula nella zona. Ne risentono tutti gli organi dell’apparato digerente e, in particolar modo, il fegato.
Se il tutto accade soprattutto dopo aver mangiato, una delle prime soluzioni effettivamente valide è quella di andare a evitare dei cibi che provocano un aumento di aria. Quali sono? Come ci illustra la guida su Salutarmente, i cibi da evitare sono cavoli, cipolle, broccoli, cavolfiori, cetrioli, peperoni, zuccheri raffinati, alcolici, bevande gasate, latte e formaggi, legumi, pane e pasta. In poche parole, si devono limitare quelli che sono gli alimenti che causano la fermentazione intestinale che, quindi, a sua volta dà vita al gonfiore proprio a causa della produzione di gas.
Attenzione, però, perché questa potrebbe anche essere la spia di una intolleranza alimentare. Se il gonfiore compare solo ed esclusivamente dopo aver mangiato determinati cibi, allora il problema potrebbe proprio essere lì. Ecco, quindi, che per risolvere il problema, si dovrebbe cercare di capire se si è intolleranti a un determinato alimento, che dovrà essere eliminato dalla propria dieta. Si tratta di un fattore molto
importante che, in quanto tale, va tenuto sotto controllo onde evitare delle ripercussioni ben più gravi.
Altro fattore che potrebbe influire non poco sulla pancia gonfia dopo mangiato è il metabolismo lento. In questo caso cosa accade? Il nostro organismo digerisce con molta lentezza, innescando quel processo di fermentazione che, come detto, è causa diretta dell’accumulo di aria nella pancia.

Pancia gonfia e consigli utili

Ma quali sono, quindi, i consigli da tenere sempre a mente? La prima cosa che si suggerisce di fare è quella di indagare in merito alle cause del gonfiore. Se si eliminano le intolleranze alimentari, allora non rimane che eliminare degli alimenti che possono risultare nocivi da questo punto di vista e introdurne altri in grado sia di velocizzare il processo digestivo che di andare a risolvere il problema del meteorismo. Pertanto, si
devono cambiare le abitudini alimentari, che spesso sono quelle che ci portano più problemi. Oltre ai cibi indicati sopra, segnaliamo che è utile disintossicare l’organismo anche da cibi fritti e carne troppo cotta.
Inoltre, si dovrebbe evitare quanto più possibile sia l’alcol che le bevande fermentate.
Cosa si può, quindi, mangiare? Sono ammessi pasta e riso in bianco, ma anche carne e pesce scottati leggermente o cotti al vapore. In questo modo, quindi, si dovrebbe disintossicare l’organismo, andando così a risolvere a monte il problema della pancia gonfia dopo pranzo. Esistono anche degli integratori naturali in grado di supportare tale processo e di velocizzarlo.

10,61€
14,00
25 nuovi da 10,61€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento 23 ottobre 2018 22:28