Le alternative al latte animale oltre al latte di soia

Latte di soia

Le persone che soffrono di intolleranza al lattosio e alla caseina e per quelle che seguono una dieta vegana è necessario trovare delle alternative al latte animale.

Ci sono diverse alternative che si possono prendere in considerazione che sono ottimali per ogni esigenza e per tutti i gusti.

Perché cercare un’alternativa vegetale al latte animale

A differenza di quello animale, il latte vegetale è molto più digeribile e leggero in quanto contiene dei grassi buoni che lo rendono particolarmente indicato per combattere eccessivi livelli di colesterolo, nonché disturbi legati al sistema cardiovascolare.

Rappresenta l’alternativa principale per chi è intollerante al lattosio e alla caseina.

Nel latte vegetale troviamo meno calcio e vitamina D ma si tratta di un alimento comunque ricco di minerali, vitamine e amidi. La difficoltà maggiore all’inizio è quella di rinunciare al sapore del latte animale e/o di abituarsi a quello delle bevande vegetali. Iniziare gradualmente, magari alternadoli è probabilmente la soluzione migliore.

Il latte di soia

Il latte di soia è la bevanda vegetale che ha meno calorie e più proteine, oltre ad un alto contenuto di vitamina B1 e il doppio di ferro rispetto al latte di mucca. Ne possono far uso anche i celiaci (non è presente glutine) e i bambini con meno di un anno.

La presenza degli isoflavoni abbassa il colesterolo cattivo contribuendo a contrastare il rischio di ateriosclerosi.

Il latte di soia è la bevanda più diffusa nella colazione di coloro che non possono consumare il “classico” latte. Purtroppo però non tutti ne preferiscono il sapore e quindi sono necessarie delle alternative.

Le bevande di anacardi, noci e nocciole

Alternativa al latte animale sono le bevande di anacardi, noci e nocciole che danno origine ad un preparato molto energetico, nutriente, pieno di acidi grassi omega-3 che sono fondamentali per l’organismo umano. Sono molto digeribili e in grado di aiutare l’organismo a mantenere i livelli di calcio, magnesio e acidi grassi, nella norma.

Le bevande di arachidi

In alternativa al latte animale, è possibile anche consumare bevande a base di arachidi. La particolare densità rende questa bevanda adatta alla preparazione di dolci e creme salate. Le arachidi sono molto nutrienti e sostanziose, e queste proprietà sono presenti anche in questa bevanda, ricca di antiossidanti e aminoacidi.

Le bevande di canapa

Nel latte di canapa sono presenti una quantità di proteine e grassi superiore a quella delle altre bevande vegetali, quindi è consigliata anche per la colazione dei bambini. Ricca di omega-3 (acidi grassi essenziali) è consigliabile sceglierla biologica e senza zuccheri aggiunti.

Le bevande di cocco

Oltre a quelle già citate, in alternativa al latte animale, è possibile consumare bevande di cocco. Il latte di cocco è ottenuto dalla polpa del frutto medesimo e dall’acqua. Ricca di zuccheri, non contiene lattosio, indicata quindi per chi ne è intollerante. Questa bevanda ha proprietà antifettive e antisettiche grazie all’apporto dell’acido laurico.

Le bevande di orzo

Il latte d’orzo è molto rinfrescante e digeribili, ricco di vitamine e minerali con un basso indice glicemico. Per chi vuole ridurre il coleterolo cattivo o soffre di diabete di tipo II questa bevanda è il sostituto ideale del latte animale.

Le bevande di mandorle

Le bevande di mandorle, molto saporite e dissetanti, sono una fonte di antiossidanti e minerali, contengono molti grassi polinsaturi, oltre che vitamine in grado di proteggere il sistema cardiovascolare del nostro organismo. Poiché è una bevanda molto calorica, bisogna consumarla con moderazione.

Le bevande di grano Khorasan

La bevanda di grano Khorasan è ricca di minerali come fosforo, magnesio, particolarmente adatta in periodi di convalescenza o in cui ci sentiamo affatticati. Non è adatta per i celiaci perché contiene il glutine. Il suo sapore viene corretto con l’aggiunta di olio di semi di girasole che la rende più gradevole. L’apporto di proteine è discreto ed è povera di grassi.

Le bevande di avena

La bevanda di avena è consigliata per le sue proprietà energetiche, rigeneratrici e tonificanti che la rendono adatta a sportivi e ai bambini. Non è presente colesterolo e contiene una buona percentuale di acido folico, indispensabile per le donne in gravidanza.

La bevanda di miglio

Ricca di proteine vegetali, vitamine del gruppo B e di minerali è povera di grassi e non contiene glutine, quindi è adatta per i celiaci. Si tratta di una bevanda nutriente e rivitalizzante ma attualmente poco diffusa.

La bevanda di farro

La bevanda di farro è consigliata per chi ha necessità di un alimento completo e ricostituente, quindi sportivi, bambini ed è indicata per prevenire l’osteoporosi perché è la bevanda vegetale con più calcio.

E’ utilizzata in cucina anche per preparare creme data la sua particolee consistenza.

La bevanda di riso

La bevanda di riso è molto indicata per i bambini perché ha un sapore gradevole e apporta subito energia grazie agli zuccheri di cui è ricca. Non ha glutine quindi è adatta per i celiaci. Fra le bevande vegetali è quella che contiene meno grassi.

Conclusioni

Stesso discorso vale per le bevande a base di miglio, farro e soia. In tutti questi casi, si tratta di un alternativa al latte in grado di regalare all’organismo un ricco ventaglio di vitamine tra cui scegliere, nonché la possibilità di assumere un succo che sia nutriente, rivitalizzante e povero di grassi e di proteine vegetali, nonché di varie tipologie di minerali fondamentali per la salute del corpo sotto vari punti di vista.

E ora facci sapere, tu quale bevanda vegetale preferisci e perché?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *