Come eliminare il cattivo odore dei piedi

Piedi

Esistono dei disturbi che creano disagi e fastidi a tantissime persone. Uno di questi è il cattivo odore dei piedi, un problema che causa imbarazzo e del quale non si riesce a parlare nemmeno con il proprio medico. La causa principale della puzza dei piedi è la sudorazione: l’arrivo del caldo e scarpe non traspiranti rendono le ghiandole sudoripare particolarmente attive. Il sudore è un ambiente favorevole per germi e batteri che danno origine al cattivo odore dei piedi. E’ molto frequente che siano le calzature, per esempio le scarpe di gomma, ad impedire la corretta traspirazione del piede, che resta imprigionato in un ambiente umido. Ma non è solo una questione di sudorazione in quanto anche problemi metabolici, ansia e stress, la presenza di funghi o micosi possono causare problemi ai piedi. Le condizioni che portano all’insorgere della puzza dei piedi riguardano soprattutto situazioni di scarso o insufficiente livello di igiene oppure, in casi più rari, sono legate all’assunzione di particolari medicinali o di un certo tipo di prodotti alimentari, come l’aglio.

Quando interagisci con altre persone, che siano familiari o amici, puoi venirti a trovare in situazioni in cui sia renda necessario togliersi le scarpe, come prima di iniziare una partita di bowling o d’estate prima di tuffarsi nel mare. Nel periodo estivo, complice anche la moda, è sempre più frequente la cattiva abitudine di non coprire i piedi con i calzini. Quindi il problema del cattivo odore dei piedi non è affatto da trascurare.

Piedi che puzzano: la bromidrosi plantare

Il termine clinico che indica un piede maleodorante è bromidrosi plantare. Si tratta di una condizione dermatologica caratterizzata da una eccessiva crescita di batteri. Una sudorazione eccessiva dei piedi favorisce tale situazione. Il cattivo odore, però, non è causato dal sudore ma dagli stessi batteri che, trovando un ambiente favorevole, crescono e producono sostanze quali ammine e acidi grassi causa del puzzo. Quando il sudore in eccesso ristagna la conseguenza è piedi che bruciano e scarpe che puzzano.

Come eliminare la puzza dei piedi

Cosa essenziale per eliminare questo problema è la cura dei piedi. Una sudorazione piedi senza una puntuale e attenta igiene personale causa il cattivo odore. È importante lavare i piedi almeno due volte al giorno e, in periodi di particolare stress che aumentano la sudorazione piedi, è bene fare attenzione alle scarpe che devono essere traspiranti e favorire la circolazione dell’aria così che il sudore possa evaporare senza ristagnare. Insieme alle scarpe, è importante fare attenzione alle calze: preferite quelle di cotone ed evitate quelle realizzate in materiali sintetici.

Insieme a lavaggi frequenti, anche il talco è un ottimo alleato contro la puzza piedi. Il talco, infatti, favorisce l’assorbimento del sudore così da limitare il ristagno e la creazione di batteri. Dopo ogni doccia, cospargete i vostri piedi di talco per avere piedi odorosi e puliti. Tra i rimedi puzza piedi compaiono anche i saponi antibatterici e antimicotici che agiscono come disinfettanti.

Contro i piedi sudati sarà molto utile effettuare un pediluvio con bicarbonato. Aggiungendo all’acqua calda del bicarbonato di sodio si riesce a eliminare le tossine e l’acidità dalla pianta del piede. Lasciando i piedi in immersione per mezz’ora si riesce a detergerli a fondo. Il pediluvio con bicarbonato può essere ripetuto ogni giorno.

Come eliminare il cattivo odore dalle scarpe

Se vi state chiedendo come non far puzzare i piedi allora è importante sapere che bisogna agire anche sulle scarpe che puzzano. Scarpe inadatte e non traspiranti, infatti, favoriscono la puzza piedi. Un trucco semplice che può fare al caso vostro è quello di utilizzare del bicarbonato di sodio. Questo elemento, infatti, è ampiamente utilizzato per la sua capacità di assorbire gli odori. Contro scarpe e piedi puzzolenti, utilizzate un cucchiaio di bicarbonato e lasciatelo agire all’interno delle scarpe per tutta la notte. Al mattino successivo ogni sgradevole odore sarà sparito.

Anche il borotalco ha la stessa capacità del bicarbonato di sodio di assorbire gli odori. Aggiungetene un po’ in ogni scarpa e lasciatelo agire per qualche ora o per tutta la notte e rimuovetelo prima di indossare le calzature.

Il puzzo delle scarpe è dovuto al fatto che le solette tendono ad assorbire il sudore e a favorire la comparsa dei batteri. Per evitare questa spiacevole situazione potete cambiare con regolarità e frequenza le solette delle scarpe. Potete anche acquistare apposite solette traspiranti.

Ma se siamo attenti alla nostra igiene, perché i piedi puzzano?

Non sempre la scarsa igiene è la causa principale dei piedi puzzolenti. Spesso anche cattive abitudini alimentari, stress e alcune condizioni fisiche causano problemi ai piedi. Durante periodi di forte stress o ansia, il puzzo piedi aumenta perché aumenta la sudorazione. Allo stesso modo, piedi sudati si registrano anche con certe malattie come l’ipertiroidismo e l’ipoglicemia. Anche cattive abitudini alimentari favoriscono il cattivo odore piedi: evitate di mangiare cipolla, aglio, curry; limitate il consumo di caffè e di alcolici, sostanze che aumentano la produzione di sudore e favoriscono il cattivo odore piedi.

Vesciche ai piedi: rimedi della nonna

Scarpe rigide e calzini inadeguati possono causare la comparsa di vesciche, dolorose formazione che causano rossore, gonfiore e prurito. Contro queste formazioni si può agire con dei rimedi naturali e semplici che sono spesso le nostre nonne a consigliarci. I pediluvi sono molto efficaci. Basta immergere i piedi in acqua calda alla quale possiamo aggiungere sale, bicarbonato, aloe vera oppure oli essenziali. Lo scopo è quello di ammorbidire la pelle dei piedi ed idratarla.

Come non far puzzare i piedi: rimedi naturali

Abbiamo già detto che i piedi che puzzano sono un problema che causa vergogna e imbarazzo. Tantissimi sono i consigli a base di elementi naturali, erbe e oli che possono migliorare la cura dei piedi. Vediamoli insieme.

    • Vodka contro il puzzo piedi: la vodka agisce come un deodorante piedi. Strofinate un panno imbevuto sui piedi per avere un’azione antibatterica e disinfettante.
    • Come curare i piedi con l’aceto: realizzate un pediluvio con due dosi di acqua e una dose di aceto di mele o di vino. Immergete i piedi per una ventina di minuti e vedrete come l’aceto riuscirà ad eliminare i cattivi odori e a contrastare funghi e micosi.
    • Come eliminare la puzza dei piedi con la salvia: Questa erba aromatica viene utilizzata per creare un decotto. Fate bollire una manciata di foglie di salvia in mezzo litro di acqua, lasciate raffreddare e dopo filtrate. Aggiungete il decotto preparato all’acqua del pediluvio.
    • Oli essenziali contro piede maleodorante: contro il cattivo odore trovano ampio utilizzo gli oli essenziali. Basta unire qualche goccia di questi oli ad altri oli vegetali (di oliva o di mandorle) e massaggiare i piedi. L’olio essenziale di tea tree, ad esempio, svolge un’azione antibatterica e purificante mentre l’olio essenziale di limone ha un’azione astringente e molto profumata.
    • Come non far puzzare i piedi con l’amido di mais: la maizena è utilizzato come rimedio puzza piedi utilizzato come un deodorante in polvere. Si può applicare come un comune borotalco e applicarlo sui piedi oppure nelle scarpe.
    • Il limone – Quella di utilizzare il limone è la soluzione più veloce. Le proprietà del limone contro gli odori forti, sono riconosciute da tutti. Per eliminare la puzza di piedi, basta prendere un limone e dopo averlo spremuto, strofinarlo sul piede. Gli effetti saranno immediati e la puzza dai tuoi piedi sparirà immediatamente.
    • Il pediluvio – Se avete la pazienza di farvi un pediluvio, potete utilizzare bicarbonato, sale e prezzemolo, che dovreste trovare facilmente in casa.

Il bicarbonato è famoso per aiutare il processo di digestione, ma può anche dare una mano per la salute del piede eliminando il cattivo odore. Basta immergere i piedi in un pediluvio composto da acqua calda e due cucchiai di bicarbonato. Il bicarbonato è utile anche nella fase di prevenzione. Basterà aggiungerne una piccola quantità sui calzini; il bicarbonato, infatti, combatte la nascita dei batteri principali responsabili, insieme al sudore, della puzza; insomma un vero e proprio “deodorante naturale”.

Il sale, oltre alle sue conosciute funzioni alimentari, può dare una mano anche in altri campi. Il sale, specie se grosso, immerso nel pediluvio, è in grado di sconfiggere ogni tipo di odore. La quantità consigliata è di due cucchiai.

Il prezzemolo deve essere innanzitutto fresco. Prendetene quanto basta e fatelo bollire per un quarto d’ora nell’acqua, così da realizzare un decotto. Aspettate che sia raffreddato, dopodiché mescolatelo nel catino del pediluvio.

La pietra pomice

La pelle morta (quello strato di pelle ruvida e di colore scuro presente in alcune parti della pianta del piede), rappresenta una delle condizioni favorevoli all’insorgere della puzza. Questa volta sei riuscito a fare il pediluvio ma il pensiero di farne altri, se dovessi trovarti nuovamente in questa situazione, non ti piace proprio? Al pediluvio di 15–20 minuti, fai seguire un forte strofinamento della pianta del piede con la pietra pomice. In questo modo otterrai un effetto più duraturo.

Scarpe e calzini

E’ importante fare traspirare il piede, in ogni occasione. Nel periodo estivo sarebbe davvero salutare camminare a piedi nudi sulla sabbia ma quando si deve calzare qualcosa, perlomeno utilizzare delle scarpe che siano aperte. Per quanto riguarda i calzini, il consiglio è quello di cambiarli quotidianamente. Anche l’utilizzo dei cosiddetti fantasmini può rappresentare un rimedio per permettere una maggiore traspirazione del piede; una soluzione per chi non vuole mostrare le antiestetiche calzature. Oggi la moda e la necessità di evitare cattivi odori, sembra abbia portato al definitivo tramonto dei calzini, almeno per il periodo estivo.

Consigli

I rimedi elencati per eliminare il cattivo odore dei piedi, devono essere accompagnati da una corretta igiene. Per allontanare la puzza dai nostri piedi in maniera definitiva, bisogna innanzitutto asciugarli in maniera accurata, così che l’umidità non possa favorire l’insorgere delle condizioni adatte per nuovi nauseanti odori. E ogni tanto, come scritto sopra, non dimenticate di strofinare i piedi con la pietra pomice. Il cattivo odore dei piedi vi lascerà in pace per un bel po’ di tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *