Psoriasi: i rimedi naturali per curarla

Psoriasi

La psoriasi è una malattia della pelle, di carattere autoimmune, che si manifesta con la comparsa di scaglie biancastre e sotto ad esse la pelle molto irritata. Le zone generalmente più soggette a questo problema sono il cuoio capelluto, ginocchia, gomiti e pianta dei piedi. Si tratta di una patologia non contagiosa, che può accompagnare anche bruciore e prurito nella zona delle scaglie biancastre. La ragione di questa problematica va ricercata in fattori come le alterazioni genetiche e i problemi di carattere psico-emotivo.

Esistono diversi rimedi naturali per combattere la psoriasi, andiamo a vedere nello specifico cosa sia possibile fare.

La zucca

Questo prodotto della natura possiede molte caratteristiche positive per la salute, aiuta il rafforzamento delle difese immunitarie e riduce l’infiammazione. Inoltre, la zucca si presta bene alla realizzazione di creme che possono essere utilizzate per uso cutaneo volto a lenire gli effetti della psoriasi.

Si deve far bollire la zucca dopo averla sbucciata e affettata, trasformandola in una purea. Quando è calda o in alternativa a temperatura ambiente, si applica direttamente sulla zona colpita da psoriasi. Lasciare che il prodotto agisca almeno 20 minuti prima di rimuoverlo utilizzando dell’acqua tiepida.

Lo sport

Un’attività fisica piuttosto intensa è una vera soluzione contro la psoriasi, soprattutto fatta come prevenzione. Secondo quanto sostengono gli esperti, l’attività sportiva agisce in maniera positiva sia sull’infiammazione dell’organismo che sullo stress, cose che vengono considerate tra le principali cause della psoriasi. Dunque, è consigliato un programma fatto insieme ad un esperto per iniziare un’attività sportiva che sia utile alla prevenzione di questa patologia.

Il sole

L’esposizione al sole è uno dei sistemi che genera risultati positivi. Attenzione, prima di procedere con questo sistema è necessario consultarsi con un medico, perché esiste almeno un 5% di casi in cui i raggi solari porterebbero a peggiorare la situazione. Per i medici questa soluzione naturale è ottimale come coadiuvante a quelle che sono le terapie convenzionali.

Grotte di sale

Esiste una terapia per la psoriasi basata sulle grotte di sale, detta anche haloterapia. Inizialmente consigliata e messa in atto nei centri estetici, in seguito ai risultati positivi certificati è stata presa in considerazione anche da alcune strutture ospedaliere. La haloterapia è particolarmente perfetta in quei pazienti che sono affetti non solo da psoriasi ma anche eczemi, dermatiti e malattie respiratorie.

Banana

Per trattare la psoriasi con questo frutto si possono seguire due strade diverse. Una prevede l’utilizzo della buccia di banana, strofinando la parte interna direttamente sulle parti interessate dalla psoriasi. Un’altra è quella di formare una pasta schiacciando la banana. La pasta risultante si deve diffondere in maniera omogenea sulla pelle interessata facendola agire per almeno 15 minuti. Trascorso tale tempo si potrà risciacquare con acqua tiepida.

Oli vegetali

Ci sono degli oli vegetali molto buoni, che possono essere perfetti nel trattamento della psoriasi. Tra questi vi sono l’olio di jojoba e quello di macadamia, prodotti ricchi di proprietà emollienti, protettive e anche antiossidanti. In particolare, aiutano a prevenire l’infiammazione annessa alla patologia. Anche l’olio di mandorle dolci, e l’olio di Neem, sono eccellenti nel trattamento della psoriasi.

Ayurveda

Antica medicina di origine indiana, che prevede i trattamenti volti alla purificazione del corpo e dell’organismo. Tale procedura consente di migliorare i sintomi della psoriasi, che deve però essere accompagnata anche dall’utilizzo di prodotti specifici come oli e balsami curativi. Le terapie ayurvediche al fine di combattere la psoriasi, prevedono anche la pratica dello yoga e della meditazione.

Bicarbonato di sodio

Tale sostanza aiuta ad alleviare il prurito e a favorire l’esfoliazione la pelle. Si deve applicare in maniera molto dolce, perché altrimenti si rischia di provocare irritazioni.

Erboristica

Esistono dei trattamenti erboristici che sono volti all’attenuazione della psoriasi, realizzati esclusivamente con prodotti naturali. Parliamo del pepe di Cayenna, dell’aloe vera, della camomilla e cosi via. I trattamenti erboristici si sa quanto siano utili nel combattere le patologie legate alla pelle, quindi sono indicati per risolvere i problemi legati alla psoriasi.

Metodo Kousmine

Questo metodo è volto a combattere le malattie autoimmuni tramite l’alimentazione. Tali sistemi agiscono sul sistema immunitario cercando di rafforzarlo.

Acque termali

Cura idrotermale o balneoterapia sono due pratiche molto utili nel combattere la psoriasi e che si avvalgono dell’utilizzo dell’acqua termale. Le preferenze in tal senso sono quelle verso le acque sulfuree o quello con bicarbonato di calcio. Sono idonee al trattamento di psoriasi di carattere lieve, oppure vi fanno ricorso coloro che vogliono diminuire o eliminare l’assunzione di farmaci troppo pesanti.

Aloe vera

Utile nel trattamento di centinaia di problematiche, non poteva mancare l’aloe vera, che tra le altre cose occupa il primo posto tra quelli che sono i trattamenti naturali contro la psoriasi. Il gel di aloe vera possiede infinite proprietà, è anti-infiammatorio e rinfrescante, perfettamente utile quando la psoriasi genera prurito.

Per evitare di graffiarsi o causarsi ferite alla pelle, è bene applicare il liquido più volte al giorno. Va conservato in frigorifero, in modo che il freddo sia un valore aggiunto al sollievo che sentiamo in caso di prurito. È dunque una scelta ottima quella di acquistare una pianta di aloe vera e tagliare gli steli nel momento in cui se ne ha bisogno.

I fanghi

Oltre alle terapie con fonti termali, è un ottimo trattamento quello a base di fanghi di laguna. Essi sono infatti molto ricchi di calcio, magnesio, bromo e iodio, dai quali a trarre il massimo vantaggio sono sia i pazienti con psoriasi, che quelli con gotta, artrosi o reumatismi.

Tisana con il sambuco

Le tisane consentono di prendere le essenze delle piante con le quali si producono. Una tisana ottima in caso di psoriasi è quella a base di sambuco, la quale aiuta il corpo a curare la patologia dall’interno anziché dall’esterno come i precedenti rimedi. Questa tisana è considerata un prodotto in grado di depurare l’organismo oltre che a livello interno anche a livello della pelle.