Come rilassare i muscoli in maniera naturale

Esercizi fitness

I dolori muscolari sono spesso frequenti, dovuti a problemi di vario tipo (a volte anche gravi) o ad incidenti occasionali che procurano una sensazione di rigonfiamento, durezza o tensione del muscoloso. In tutti i casi si tratta di fenomeni fastidiosi e spesso molto dolorosi. L’urgenza di rilassare i muscoli è dovuta al fatto che spesso i dolori muscolari provocano una certa invalidità, impedendo anche di svolgere quelle che possono essere le più banali e quotidiane operazioni.

I migliori rilassanti muscolari naturali

Esistono dei metodi naturali, quindi senza effetti collaterali, che si occupano del rilassamento dei muscoli, del contrasto all’infiammazione e a ridurre lo stress. Vediamo quali sono.

Amarene

Bere un succo di amarene ha un effetto benefico ottimale per contrastare l’infiammazione muscolare. Si consiglia inoltre di assumere amarene regolarmente, anche per le proprietà positive nella prevenzione dei dolori muscolari.

Arnica

L’Arnica è un rimedio eccezionale per molti problemi, utile anche per il rilassamento muscolare. Sono diverse le forme nelle quali è possibile trovare l’arnica, dalla crema o pomata all’olio. In tutti i casi è sufficiente applicarne qualche goccia sulla zona interessata e massaggiare in maniera delicata.

Weleda Olio X Massaggio Arnica 200 ml Azione Recupero Sport Crampi

21,00
14,90
13 nuovi da 14,90€
Spedizione gratuita
Vedi offerta
Amazon.it
aggiornato il 23 settembre 2018 1:44

Caratteristiche

  • Prodotto della casa weleda
  • Olio corpo
  • Prodotto naturale

Camomilla

Una delle erbe medicinali più note, la camomilla, ha un doppio utilizzo nel rilassare i muscoli. Può essere assunta per via orale circa due o tre volte al giorno, ma anche essere utilizzata nella forma di olio essenziale (mescolato all’olio di cocco) per un massaggio sulla zona interessata dal dolore muscolare.

Lavanda

La lavanda è un potente antinfiammatorio e rilassante. Anche il solo profumo della lavanda ha un effetto rilassante, mentre per rilassare i muscoli è possibile utilizzare poche gocce di olio essenziale alla lavanda e massaggiare il muscolo dolorante.

Menta piperita

In questo caso sia bere due-tre tazze al giorno di tè alla menta, sia utilizzare l’olio essenziale, produce effetti benefici nell’alleviare il dolore e nel ridurre il gonfiore muscolare.

Passiflora

Prendere un cucchiaio di questa erba e inserirlo per una decina di minuti in una tazza di acqua calda per poi bere la soluzione e avere effetti benefici sul rilassamento dei propri muscoli.

Pepe di Cayenna

Il pepe di Cayenna ha proprietà formidabili: tritato e mescolato ad olio di oliva, applicato con un delicato massaggio sui muscoli contratti, aiuta parecchio a rilassarli. Si consiglia di aggiungere un cucchiaio di questo pepe a due cucchiai di olio caldo e applicare la miscela sulla parte interessata dal dolore muscolare, lasciando agire per circa trenta minuti.

Rosmarino

Anche il rosmarino, al pari della menta, può risultare utile sia in forma di tisana che come olio essenziale, sempre diluito in altri mezzi oleosi. Ottimo contro il dolore e le infiammazioni, il rosmarino può essere utilizzato essiccato. Aggiungerne un cucchiaino in una tazza d’acqua molto calda, coprire per una decina di minuti per poi filtrare il composto e berlo per tre volte al giorno.

Sale di Epsom

Si consiglia di utilizzare il sale di Epsom versandolo in una vasca piena d’acqua e immergersi per almeno quindici minuti, una volta alla settimana, in questo bagno benefico e rilassante.

Westlab - Sale di Epsom, sacca richiudibile da 1 kg, confezione da 1

12,03
9 nuovi da 5,99€
Spedizione gratuita
Vedi offerta
Amazon.it
aggiornato il 23 settembre 2018 1:44

Caratteristiche

  • Un sale conosciuto per il rilassamento muscolare, per curare lesioni sportive e recupero della muscolatura in vasca da bagno.
  • Il solfato è essenziale per molti processi biologici.
  • Aiuta a eliminare le tossine e a formare le proteine nelle articolazioni, nel tessuto cerebrale e la proteina mucina.
  • I sali da bagno Epsom sono un modo facile e sicuro di aumentare i livelli di magnesio e solfato nel corpo.
  • Perfetti dopo lo sport ad alto impatto o sport ripetitivo, che possono causare strappi.

Valeriana

Per rilassare i muscoli la valeriana è un’erba molto efficace. La radice di valeriana ha notevoli effetti rilassanti sia sul sistema nervoso che sull’apparato muscolare, in forma di tisana. Prendere ogni giorno un cucchiaio di estratto di valeriana o, in alternativa, bere un infuso alla valeriana almeno due-tre volte alla settimana.

Il rilassamento dei muscoli

Il muscolo lo immaginiamo tutti come un’unica massa che funziona contraendosi e rilassandosi ma in realtà è un insieme di numerosissime fibre che sono a loro volta composte da unità più piccole, le miofibrille. Sotto contrazione la miofibrilla si contrae, si accorcia e lo fa sinergicamente con altre dando la contrazione complessiva della fibra muscolare. Le fibre, collegate parallelamente tra loro a formare fasci muscolari, contraendosi contemporaneamente, danno la contrazione del muscolo. Il tutto funziona sotto l’azione di impulsi elettrici che arrivano dal sistema nervoso, per i muscoli volontari direttamente dal cervello sotto il controllo della volontà di contrazione, altri muscoli sono involontari e funzionano indipendentemente dalla volontà, come il cuore o i muscoli respiratori. In alcune circostanze si creano contrazioni muscolari anomale, oltre alla volontà e senza di essa, il risultato è una contrazione dolorosa come i crampi muscolari.

Come rilassare i muscoli

Quando un muscolo si contrae e fa male quello che ti interessa è come rilassare i muscoli. In molte diverse patologie si realizzano contrazioni anomale e dolorose, quindi in questi casi bisogna intervenire a monte, sulla causa reale ma qualcosa si può comunque fare a prescindere dal motivo che è alla base. Molti rimedi naturali possono risultare efficaci, alcuni da applicare direttamente in loco, altri sono da usare come tisana.

I rimedi naturali per rilassare i muscoli derivano dalla sapienza popolare, come la camomilla che ha effetti miorilassanti, da bere come tisana, come anche il succo di amarene che sembrano essere altamente efficaci in questi casi l’infuso di menta piperita ma in altri casi si possono usare gli oli essenziali di molte erbe. Nella maggior parte dei casi e comunque facendolo non sbagli mai, non vanno utilizzati puri ma diluiti in altri oli come quello di Argan, di cocco, di mandorle o più semplicemente quello di oliva. La menta piperita può essere usata anche come olio essenziale, con ottime proprietà antispastiche muscolari.

Conclusioni

Quando si ha la possibilità, spesso si procede ad applicare il ghiaccio o forti dosi di calore sulla zona interessata dal dolore muscolare, ma si tratta più di un sollievo, più o meno prolungato, che non risolve il problema. Bisogna quindi adoperarsi per rilassare i muscoli; molto spesso c’è chi utilizza dei farmaci per questo scopo, ma altrettanto spesso questi possono avere spiacevoli effetti collaterali, non ultimo quello per cui il corpo si abitua a questi medicinali e ne diventa dipendente.

Il caldo, in applicazioni asciutte, può essere parecchio utile a sciogliere le contrazioni muscolari mentre il freddo non aiuta nella contrazione ma attenua l’infiammazione al muscolo che può essere la causa della contrazione e comunque attenua il dolore. Se il dolore persiste rivolgiti senz’altro al tuo medico.